Luce Pulsata Roma

Luce pulsata Roma

Luce Pulsata Roma. Qualsiasi donna vorrebbe avere gambe sempre lisce senza ricorrere alla tanto odiata ceretta o creme depilatorie: tutte vanno alla ricerca di un metodo definitivo nella lotta all’eliminazione dei peli.

Ebbene, questo desiderio non è più un sogno per molti uomini e donne, ma grazie alle nuove ricerche e applicazioni di nuove tecnologie nel campo estetico, ad oggi è possibile avere un valido alleato nella lotta all’ultimo pelo.

Se fino a qualche anno fa il metodo più efficace per eliminare i peli superflui per un certo tempo era quello rappresentato dalla ceretta, al giorno d’oggi si può ricorrere ad altri trattamenti molto più efficaci e con risultati a dir poco sorprendenti, uno di questi è la depilazione a luce pulsata.

Depilazione luce pulsata Roma

La depilazione luce pulsata sfrutta il principio della fototermolisi selettiva: non agisce direttamente sul pelo ma sul bulbo pilifero distruggendone così la struttura.

A differenza dei metodi tradizionali, ceretta a caldo o a freddo, rasoi, creme depilatorie, questa tecnica non si limita a rimuovere il pelo ma a sradicarlo dalla radice eliminando la ricrescita in toto.

Bisogna però sottolineare che questo trattamento non è definitivo ma di sicuro con le giuste quantità di sedute a cui bisogna sottoporsi, si potrà assistere ad una riduzione del 70-80% dei peli.

Dopo il trattamento i peli si presentano fili e rari e la ricrescita inizierà dopo molto tempo.

Luce pulsata a Roma: un metodo efficace

Ovviamente se ci si trova in una grande città come Roma, trovare un centro che effettua questo tipo di trattamento sarà davvero molto facile: pertanto se ci si trova nella città eterna per turismo e si vuole effettuare una prova, numerosi saranno i centri a vostra disposizione che vi faranno toccare con mano l’efficacia della luce pulsata.

Si può ricorrere al trattamento della luce pulsata non solo per eliminare i peli superflui sulle gambe e sulle braccia, ma è possibile utilizzare tale tecnica anche su altre parti del corpo delicate come:
a)  ascelle;
b)  inguine;
c)  il contorno delle labbra (i cosiddetti baffetti);
d)  le guance;
e)  la zona delle sopracciglia.

Su consiglio del medico si può usare la luce pulsata anche sulla pancia, sul seno o attorno all’areola mammaria.

Centri luce pulsata a Roma

 

Vi sono inoltre alcuni centri specializzati in epilazione laser Roma  che utilizzano questo trattamento anche per chi soffre di acne, in pratica utilizzando una particolare frequenza degli impulsi della luce, le difese immunitarie tendono a rafforzarsi e al tempo stesso i batteri responsabili dell’acne verranno distrutti.

Naturalmente per poter perseguire risultati soddisfacenti anche in questo caso occorrono diverse sedute.

In aggiunta, la luce pulsata può essere impiegata altresì per trattare i capillari visibili sia sul corpo che sul viso.

Il calore sprigionato riduce e restringe i vasi sanguigni con la conseguenza che la pelle apparirà perfettamente limpida.

Buoni risultati si ottengono anche sulle rughe: alcune lunghezze d’onda tendono ad agire e al tempo stesso a stimolare la formazione del nuovo collagene.

Luce pulsata Roma prezzi

In genere questo tipo di trattamento richiede dalle 5 alle 10 sedute, ma questo dipenderà da molteplici fattori quali, la zona da trattare, il tipo di pelo, il centro a cui ci si rivolge.

Solitamente per trattare la zona contorno labbra o sopracciglia, le sedute necessarie sono 4, mentre per le altre parti del corpo occorrono all’incirca 8 sedute.

Anche i costi variano in base alla zona trattata e al centro specializzato che si decide di scegliere per eseguire il trattamento.

Bisogna premettere che al giorno d’oggi rispetto a qualche anno fa i costi si sono ridotti, per cui tutti possono permettersi di poter ricorrere a tale tecnica per risolvere il dilemma dei peli superflui.

Per avere un’idea chiara in merito ai costi da sostenere, solitamente per ascelle e l’inguine occorreranno all’incirca 35-40€ a seduta, mentre per le gambe la cifra si aggira intorno a 90,00€ – 100€.

Prima di ricorrere alla luce pulsata, la pelle non deve essere abbronzata ma deve essere depilata mediante l’utilizzo di un rasoio almeno 3 giorni prima.

Verrà applicata su tutta quanta la zona da trattare una crema anestetica e per tutta la durata del trattamento bisogna utilizzare degli occhiali protettivi.

Per poter ottenere il risultato desiderato occorre sottoporsi alle sedute a distanza di alcune settimane l’una dall’altra.

È bene non esporsi al sole dopo aver eseguito l’epilazione per evitare l’insorgenza di macchie di colore; ecco perché sarebbe dunque auspicabile ricorrere a tale metodo durante l’inverno.

Non sono stati riscontrati effetti collaterali, tuttavia per alcuni individui è meglio evitare il trattamento.

Nello specifico, chi assume farmaci fotosensibilizzanti, la pillola anticoncezionale, antistaminici, antibiotici o antidepressivi.